giovedì 7 novembre 2013

Recensione: Onislayer di Barbara Schaer

Titolo: Onislayer
Autrice: Barbara Schaer
Prezzo: 0,99 € (e-book)
Editore: Autopubblicato

Trama
: Per difendersi dalla maledizione che li perseguita da centinaia di anni gli Eredi degli antichi clan giapponesi vivono segretamente a Fairport, stato di Washington, combattendo una guerra silenziosa contro i demoni Oni, e proteggendo il vincolo della Coppia Eletta che tiene il feroce Oda Nobunaga prigioniero negli Inferi. Jin McDowell è il Nobunaga scelto per suggellare il nuovo vincolo e per farlo deve sposare Asami Williams, la Mitsuhide che gli è stata destinata, l'unica donna che abbia mai amato. Ma Asami è fuggita mettendo in pericolo gli Eredi e spezzandogli il cuore. Sullo sfondo di una guerra senza fine, Jin e Asami si ritroveranno di nuovo insieme, ma nulla sarà più uguale a prima. Animata da una fredda e letale sete di vendetta Asami coinvolgerà Jin nella sua battaglia personale, e in un mondo dove nulla è ciò che sembra, fra travolgenti passioni, tradimenti, e oscure profezie, scopriranno che nonostante tutto il dolore che li ha divisi, l'amore che un tempo li legava non è andato completamente perduto.


Recensione

Ciao a tutti, come promesso nell'ultimo post ecco la recensione di Onislayer, l'ultimo romanzo di Barbara Schaer.
Questo romanzo, catalogabile nella categoria "urban fantasy", è stata una piacevolessima sorpresa, perchè Onislayer non è il classico urban fantasy ma molto più originale ed innovativo. In questo libro, infatti, non troviamo come protagonisti vampiri, licantropi o angeli ma personaggi che arrivano direttamente dalla mitologia nipponica.
Sin dalle prime pagine entriamo in contatto con questo "mondo" strutturato in maniera impeccabile e, anche se all'inizio ci si potrebbe trovare un po' spaesati, con il passare delle pagine e dei capitoli tutte le nostre domande trovano risposte più che esaurienti.
Descrivere la trama di Onislayer senza correre il rischio di rivelare troppo non è semplice cercherò, quindi, di parlarne rimanendo il più vaga possibile.
Jin ed Asami sono la Coppia Eletta ed hanno il difficile compito di mantenere, non senza fatica, il fragile quanto necessario equilibrio tra bene e male. Tuttavia all'inizio della storia facciamo la conoscenza di un Jin tormentato e che non è ancora riuscito a superare l'abbandono ad un passo dalle nozze con la sua Asami. Perchè Asami non è solo una prescelta per lui ma il suo grande e vero amore.
La vita di Jin non è per niente semplice perchè oltre a non riuscire a rassegnarsi alla piega inaspettata che hanno preso gli eventi ha anche il compito di combattere contro figure molto potenti, chiamati Oni che si impossessano dell'umano che lo ospita.
Quando, quasi per caso, ritrova Asami la sua vita si complica ancora di più perchè oltre ad aver ritrovato la donna che gli ha spezzato il cuore, si trova anche coinvolto in un antica profezia che, se compiuta, scatenerà il male assoluto. Ovviamente lui non impiega molto per decidere da quale parte stare e a chi credere.
Nel corso della lettura faremo la conoscenza di tanti personaggi, tutti ben caratterizzati e strutturati che avranno una loro evoluzione nel corso della storia.

Il personaggio che più mi è piaciuto è Jin perchè sa quello che vuole, non ha paura di andare contro alle tradizioni e alle regole se il caso lo richiede e, anche se a tratti sembra quasi disinteressato a quello che lo circonda, in realtà lui è conscio dell'importanza del suo compito.
Anche Asami è un personaggio molto interessante e pieno di sfaccettature però mi ha coinvolta meno rispetto a Jin.
Tuttavia devo dire che questo urban fantasy mi è piaciuto moltissimo, il ritmo incalzante non permette al lettore di annoiarsi, al contrario le pagine scorrono veloci perchè la voglia di leggere cosa succederà nel capitolo successivo è molto forte.
Il finale è aperto essendo l'inizio di una saga ma molto godibile lo stesso.
Quello che più mi ha colpito e che ho apprezzato maggiormente è il presupposto alla base del romanzo, ho trovato geniale l'idea di rifarsi alla mitologia giapponese e l'autrice ha dimostrato di avere molta compentenza in materia e la sua accuratezza nei dettagli rende questo urban fantasy ancora più interessante e stimolante. All'interno del panorama paranormal è sicuramente una ventata di aria di fresca.
In conclusione non mi resta che promuoverlo a pieni voti, su aNobii gli ho dato 4 meritatissime stelline. Lo consiglio a tutti gli amanti del genere ma anche a coloro che hanno voglia di leggere qualcosa di nuovo e stimolante.

A questo punto voglio assolutamente leggere il primo romanzo di Barbara Schaer, che si intolta Alis Grave Nil e colgo anche l'occasione per ringraziarla di cuore per avermi dato la possibilità di leggere questo bellissimo romanzo.

8 commenti:

  1. Anch'io ho entrambi i romanzi in lista da leggere, ho iniziato, a differenza tua, prima uno spezzone di Alis Grave Nil e non mi è sembrato niente male! Spero di concluderne presto la lettura, vista la tua recensione positiva ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appena finito di leggere Alis Grave Nil e mi è piaciuto moltissimo, appena ho tempo posterò la recensione.
      Anche se è più acerbo AGN mi è piaciuto di più di Onislayer ma sono anche due generi diversi. Spero che ti piacciano entrambi.
      Grazie mille per aver commentato.

      Elimina
  2. Mi hai davvero fatto venire volgia di leggere questo libro, se non fosse stato per quel commento sul finale: non so se ce la faccio ad iniziare un'altra serie, specie considerando che il romanzo non è autoconclusivo! Però sono molto tentata..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, ormai i romanzi autoconclusivi sono sempre meno. Tuttavia, il finale di questo romanzo è comunque godibile nel senso che lascia tante cose in sospeso ma senza un clamoroso cliffhanger come a volte capita in questi casi
      Se per caso decidi di leggerlo mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensi, se ti è piaciuto ecc...

      Grazie davvero per aver commentato, sei specialisssima! <3

      Elimina
    2. Mhm.... va bè, dai, mi hai convinta almeno ad inserirlo in wishlist! :) Se poi lo leggo ti farò sapere! :)

      Elimina
    3. Ciao! Volevo farti sapere che ho letto Onislayer e mi è piaciuto molto, quindi grazie mille del consiglio! A differenza di te però a me il personaggio di Jin non è piaciuto, ho preferito di gran lunga Alex! :)

      Elimina
    4. Ciao splendida ragazza, scusami immensamente del ritardo.
      Sono felicissima di sapere che il libro ti sia piaciuto, spero che prima o poi esca anche il seguito perchè sono curiosa di sapere cosa succederà ai nostri personaggi.
      Inoltre volevo dirti che sei stata dolcissima perchè hai deciso di leggerlo e di darmi fiducia, sono proprio contenta!

      Elimina
    5. Bè, la tua recensione era stata davvero accattivante, mi avevi incuriosita moltissimo! :)

      Elimina