venerdì 14 dicembre 2018

Segnalazione: "I segreti del Rubicone" di Ivo Ragazzini

Buon venerdì Booklovers!
Amo la storia in tutte le sue forme ed espressioni, perchè la storia è la base del nostro presente e che un giorno diventerà le fondamenta del futuro.
Se anche voi, come me siete curiosi di conoscere qualcosa di più sul passato della nostra meravigliosa penisola e ai fatti ad essa legati, vi consiglio il nuovo libro di Ivo Ragazzini intitolato I Segreti del Rubicone edito da Montag Edizioni.
Il Rubicone è un piccolo fiume a regime torrentizio dell'Italia settentrionale che scorre nella provincia di Forlì-Cesena, teatro di un evento storico di grande importanza avvenuto in epoca romana.
Scritto a metà tra saggio e racconto storico, questo libro spiegherà per la prima volta molto altro, compresi i dettagli di quello che successe sul Rubicone e in molti altri luoghi di Roma e della Romagna ai tempi di Cesare.

Il libro è ordinabile in tutte le librerie online e fisiche del circuito di distribuzione fastbook.

Autore: Ivo Ragazzini
Casa Editrice: Edizioni Montag
Genere: Narrativa Storica
Pagine: 160
Prezzo cartaceo: 15,00 €
Data di uscita: dicembre 2018
Isbn 978-88-68922-98-6


Trama: Rubicone. Confine difensivo chiamato da Lucano "Puniceus Rubicon", e che fu costruito dal console Flaminio di Rimini per fermare la discesa verso Roma nientemeno che del Punico Annibale.
Confine maledetto da un Flamine (alto sacerdote pagano) che enunciò persino una profezia a Cesare ("Bada, o Cesare, a coloro che giurano e respirano assieme") per dissuadere lui e i legionari dal volerlo attraversare.
Ma Cesare, dopo una notte di incubi e ripensamenti, decise di farlo e attaccare Roma.
A cavallo tra saggio e racconto storico, il libro getta luce sul buio di quella vicenda che si disputò sul confine rosso-porpora detto Rubicone.

L'autrore ci spiega qualcosa in più in merito a questo libro:
Effettivamente a parte sapere che il Rubicone era un fiume e che qualcuno in armi lo attraversò esclamando "il Dado è tratto", pochissimo altro si sapeva di quanto successe.
Ad esempio ancora ad oggi ci sono almeno tre o quattro piccoli fiumi che in varie epoche si è ipotizzato fossero il Rubicone, né si sa dove Cesare attraversò, tant'è che ci sono discussioni e diatribe che continuano dal millecinquecento fino ad oggi, su quale fosse il vero Rubicone.
Il primo errore è stato di considerare il Rubicone un piccolo fiume e basta, mentre invece era un sistema difensivo con palizzate in legno colorate di rosso porpora, (colore ufficiale di Roma detto anticamente color rubico) che delimitavano chiaramente i confini invalicabili di Roma.
Il libro già nel primo capitolo svela questo mistero direttamente dalla voce di Cesare mentre, su un carro in viaggio verso il Rubicone, racconta al suo giovane assistente militare Quinto Ortensio, chi aveva costruito il Rubicone molto prima di lui per fermare chi, e come questo per motivi militari fu costruito su tre linee di difesa come la tattica di guerra romana dell'epoca insegnava.”
Inoltre, Ivo Ragazzini ha cercato di rispondere ad alcune domade come ad esempio:
Cos'era veramente il Rubicone? Perché si chiamava così? Dov'era quel confine? Chi e perché creò quel confine prima di Cesare? Cos'era la Romagna? Perché Cesena era detta anticamente Curva Caesena? e "a dir il vero molte altre cose inedite, che non credo avreste mai sospettato.”



I Segreti del Rubicone - di Ivo Ragazzini - pag.160 - Isbn 978-88-68922-98-6 Montag Edizioni Tolentino (MC)


L'autore


Ivo Ragazzini, forlivese, è uno scrittore a cui piace il genere storico. 
Tra il 2014 e il 2018 ha pubblicato almeno 25/30 racconti brevi in altrettante antologie di premi letterari, più alcune poesie pubblicate in premi poetici. 
Sta anche pubblicando in ebook una serie di brevi “Racconti dell'impossibile”, il cui scopo è di far esplorare nuovi mondi al limite della realtà. 
Nel dicembre 2018 ha pubblicato I Segreti del Rubicone.
Scrive da 8 anni e gli piacciono parecchi generi, tipo avventura, mistero, fantascienza, fantasy, ma soprattutto il genere storico, tanto che sta già scrivendo altri due libri storici da proporre prima o poi agli editori. 

Altre notizie potete sapere di lui scrivendogli a: ragazzini.ivo@gmail.com 
Oppure potete visitare:

giovedì 13 dicembre 2018

Recensione: "Linea 97: Appuntamento con il destino" di Chiara Venturelli

Autrice: Chiara Venturelli
Casa Editrice: Self Pubishing
Genere: Romance/New Adult
Pagine: 335
Prezzo e-book: 2,99 €  
Prezzo cartaceo: 11,59 €
Data di uscita: 27 giugno 2018
Disponibilesu Amazon e su Kindle Unlimited (link nel titolo)

Trama: Danielle trascorre il viaggio quotidiano in autobus fissando il paesaggio sempre uguale, con poca voglia di tornare a una casa dove si sente solo ospite. Peter resta sempre in piedi vicino all’uscita, isolato da tutti e protetto dal cappuccio sempre alzato.
Sulla linea 97, il destino dà appuntamento a due vite all’apparenza diverse, ma gravate entrambe da troppi addii e sogni infranti.
Riusciranno a vedersi, pur avendo ormai rinunciato a guardare davvero il mondo, e ad arrendersi al bisogno disperato del calore di un abbraccio, per lenire anni di solitudine?
Questa non è solo una storia d’amore, è un inno alla speranza che non deve mai scomparire, alle seconde opportunità che la vita ci offre, perché l’autobus, presto o tardi, percorre la strada di ognuno di noi.

L'autrice

Chiara Venturelli vive in provincia di Bologna, dove è nata trenta-e-qualcosa anni fa. Ama leggere e… scrivere.
Da quando ha iniziato a farlo, nel 2009 su efp, ha sempre usato il termine "scribacchiare" ma dal 26 Maggio il suo libro "Lezioni di seduzione" (edito da Centauria) è disponibile in libreria e sta cercando di imparare ad usare meglio parole che mi sembravano non applicabili alle mie storie: libro, romanzo, scrivere, autore. Da piccola sognava di diventare una scrittrice di gialli, come Jessica Fletcher, ma da quando ha iniziato a scrivere sul web è stata assorbita dal romance. Nelle sue storie troverete zucchero e romanticismo, battute (che spera facciano sorridere se non ridere) e qualche tema ricorrente (migliori amici in primis).
I suoi romanzi sono: Lezioni di seduzioneOnde di velluto, Un fidanzato di troppo, Linea 97: Appuntamento con il destino, Tutto tranne un bacio e Mi hai cambiato la vita: Quattro volte Natale con Jack

Recensione

Ciao Booklovers,
oggi vi parlerò di Linea 97: Appuntamento con il destino, romanzo new adult di Chiara Venturelli.
E' il primo libro che leggo di questa autrice e penso che non avrei potuto scegliere un inizio migliore.
La storia di Peter e Danielle mi ha conquistata in un modo che non credevo fosse possibile. Nel romanzo ci sono alcuni camei di personaggi conosciuti in altri racconti e non vedo l'ora di recuperarli tutti. Soprattutto non vedo l'ora di leggere la storia tra John, zio di Peter, e Felicity perchè promette davvero bene.
Vorrei guardarti negli occhi e capire. Perché quando mi passi accanto vorrei tornare a vivere.

Inizia in questo modo il meraviglioso racconto di Peter e Danielle, due anime solitarie che si incontrano su un autobus, il 97, e insieme riscoprono la voglia di tornare a godersi la vita.
Peter è un ragazzo schivo, taciturno, segnato da un triste evento. 
Utilizza il cappuccio della felpa come scudo per proteggersi dal mondo dal quale si sente spettatore passivo. Mentre si trova sull'autobus non guarda mai nessuno, non scambia nemmeno una parola con gli altri passeggeri, a fargli compagnia ci sono solo gli auricolari ed un taccuino sul quale scrive o annota i propri pensieri.
E' questo che si chiede Danielle, osservandolo di tanto in tanto mentre sullo stesso autobus, seduta sempre al solito posto, osserva il panorama al di là del finestrino dal vetro sporco.
Anche Danielle è una ragazza isolata dal resto del mondo, ha una situazione familiare pesante, trascorre il suo tempo in biblioteca a studiare, si sente distante da tutti, anche dai suoi coetanei.
Ma c'è qualcosa in quel ragazzo che l'attira, non può fare a meno di domandarsi chi sia e come mai abbia lo sguardo così malinconico.
Allo stesso modo Peter osserva Danielle e c'è qualcosa in quella ragazza che lo attira, non può fare a meno di osservarla, di domandarsi chi sia e come mai abbia quello sguardo così malinconico.
La loro storia inizia per caso, il viaggio sull'autobus diventa una piacevole abitudine e quando, finalmente, si conoscono tutto nelle loro vite cambia, da una timida amicizia nasce un amore tenero in grado di far sentire Peter ancora vivo, capace di dargli quella spinta per cercare di fare pace con il proprio passato.
E Danielle, insieme a quel ragazzo tormentato e che porta sulle spalle il peso del senso di colpa, si sente finalmente a casa.
Lo aveva appena distrutto e ricomposto, solo con un abbraccio. Ogni momento trascorso insieme a lei sgretolava le sue poche certezze, combattava con i ricordi dolorosi e lo lasciava in balia dei dubbi. Perchè era troppo bello per essere vero.

La loro storia non sarà sempre semplice, il passato di Peter si ripresenterà di nuovo, il ragazzo dovrà cercare di fare pace con i propri demoni, provare a mettere un punto definitivo ad avvenimenti che non potrà più cambiare.
Nel corso della storia avremo modo di conoscere anche John, lo zio di Peter. Nonostante sia un personaggio secondario avrà un enorme importanza per i due ragazzi perchè al di là dei suoi modi canzonatori e da confraternita John ha un cuore grande ed una sensibilità unica, la stessa sensibilità presente anche in Peter.
Ogni frammento rotto di me ti appartiene. Perchè non ti sei spaventata per i solchi che ho sul corpo, sul cuore e nella mente.

Con questo romanzo, Chiara Venturelli è stata in grado di creare dei personaggi indimenticabili e di grande spessore, Peter e Danielle saranno in grado di regalare dolci emozioni che con la loro delicatezza e profondità sapranno coinvolgere il lettore che si ritroverà, quasi senza accorgersene, all'ultima pagina con gli occhi lucidi ed un dolcissimo sorriso sulle labbra.
Ho apprezzato tutto di questo libro, è stato bellissimo assistere alla evoluzione di Peter, il pov alternato in terza persona è stata una scelta stilistica che ha saputo dare a questo romanzo molta profondità.
Conoscere i pensieri di Danielle e le paure di Peter mi ha permesso di focalizzarli perfettamente, vedere il mondo con i loro occhi mi ha dato la possibilità di immergermi completamente nella loro storia.
Lo stile di scrittura della Venturelli è chiaro, preciso, ricco di quelle sfumature in grado di rendere la lettura scorrevole e di regalare emozioni intense.
Linea 97 è una storia di amore, di sperenza e di rinascita che ci racconta l'importanza delle seconde possibilità; ho amato tutto di Danielle e Peter, le loro debolezze in grado di diventare punti di forza, le loro cicatrici visibili e non visibili, la voglia di cambiare e di tornare attore attiva della propria vita. 
Ho ammirato il modo delicato con cui Danielle è in grado di entrare nella vita di Peter, concedendogli i giusti spazi e di donarsi a lui completamente e senza riserve.
Allo stesso modo ho amato Peter con le sue insicurezze, il suo tormento e la sua voglia di tornare a vivere.
«Il destino ci ha dato appuntamento su un autobus di linea per giocare un po’ con la nostra cecità. Ci siamo visti perché entrambi non volevamo più guardare veramente il mondo.»

Ora sono davvero curiosa di vedere cosa succederà a John e se anche lui, finalmente riuscirà a trovare l'amore. Inoltre ho proprio voglia di conoscere meglio Felicity, un personaggio solo accennato ma con un enorme potenziale e sono sicura che la bravura della Venturella sarà in grado di regalarmi nuove ed intense emozioni con il romanzo a loro dedicato ed intitolato Tutto tranne un bacio.

Voto

mercoledì 12 dicembre 2018

W... W... W... WEDNESDAY! #11


Ciao Booklovers,
come procedono i vostri preparativi per il Natale? I miei un po' a rilento perchè ancora non ci siamo organizzati sull'ubicazione dei festeggiamenti. In ogni caso io e mia madre ci stiamo dando da fare per portarci il più avanti possibile con la preparazione dei piatti che non possono assolutamente mancare in tavola. Per quanto riguarda i regali, invece, sono un pochino in alto mare perchè non ho idee. Gli unici pronti sono quelli che spedirò questa settimana.
Ma parliamo del favoloso mondo dei libri, come tutti i mercoledì è tempo di W... W... W... Wednesday! rubrica storica ideata da  MizB del Blog Should Be Reading in cui ci si aggiorna sulle letture concluse, su quelle in corso e, non per ultimo, su quelle future rispondendo a queste tre domande:

What are you currently reading?
What did you recently finish reading?
What do you think you’ll read next?

Se volete conoscere qualche dettaglio in più sui romanzi presenti in questa rubrica potete cliccare sul titolo e verrete indirizzati alla pagina Amazon.


 What are you currently reading?

(Che cosa stai leggendo in questo momento?)


Come avevo pianificato la scorsa settimana ho iniziato a leggere A Natale voglio solo te di Irene Pistolato e devo ammettere che mi sta piacendo davvero molto. C'è la giusta dose di romanticismo, i personaggi sono tutti interessanti e l'aria natalizia la fa da padrone. Ed era proprio quello che stavo cercando quindi mi sento molto soddisfatta.
Inoltre ho inziato a leggere Fuga verso il destino (volume 2) di Erika Rhys perchè sono davvero curiosa di sapere come andrà finire dopo il clamoroso cliffhanger con cui si era concluso il primo volume.


What did you recently finish reading?

(Che cosa hai appena finito di leggere?)


Ho finito di leggere Linea 97: Appuntamento con il destino di Chiara Venturelli e sono veramente felicissima di averlo fatto. Domani posterò la recensione quindi non mi dilungherò molto però voglio assolutamente dire in anteprima che questo è un romanzo che tutte le amanti del genere romance dovrebbero leggere. I personaggi sono magnifici e costruiti benissimo, inoltre essendo un new adult il loro comportamento rientra perfettamente nel genere senza risultare infantili come, a volte, può capitare leggendo questo genere. Penso che sia normale affezionarsi a tutti i personaggi, non solo a Peter e Danielle che sono i due protagonisti. Personalmente mi sono innamorata di John, lo zio di Peter e non vedo l'ora di leggere la sua storia (anche perchè Felicity mi è piaciuta tantissimo e sono curiosa di conoscerla meglio).
E' sicuramente un romanzo che si merita cinque stelline.


What do you think you’ll read next?

(Che cosa pensi leggerai dopo?)


In programma c'è un romanzo che attendo con ansia di leggere, si tratta di Insensibile al cuore di Emily Storm, la sinossi mi intriga tantissimo e ne parlerò nel dettaglio la prossima settimana.
Inoltre, vorrei continuare con le letture natalizie sia contemporary che history, in programma c'è un contemporary made in Italy: Christmas on the Road: Amore in autostrada di Laura Pellegrini.

Segnalazione: "Parole e Pensieri" di Barbara Graneris

Buongiorno Booklovers,
oggi il blog vi segnala Parole e Pensieri, la prima raccolta di poesie di Barbara Graneris, autrice italiana di romanzi contemporary romance molto apprezzata da noi inguaribili romantiche.

Se non sapeve cosa regalare o cosa regalarvi per Natale, credo che questa raccolta di poesie sia un bellissimo dono da fare e da ricevere.


Autrice: Barbara Graneris
Genere: Poesie
Pagine: 100
Prezzo e-book: 1,99 €
Data di uscita: 24 novembre 2018
Disponibile su Amazon (link nel titolo), Kobo, Google Play e iBooks

Pagina autrice: Barbara Graneris - Romanzi
https://www.facebook.com/barbaragranerisromanzi/

Gruppo autrice: Il Dolce del Destino
https://www.facebook.com/groups/1852235418390398/

Trama:
 "Siamo acqua che si solidifica,
scivola,
e si scioglie davanti al sole."

Quando la paura paralizza la tua vita, e non riesci ad affrontarla né ad abbatterla, allora non resta che prenderla per mano e sfogarla attraverso la scrittura.

Dopo aver fatto palpitare il cuore delle lettrici con i suoi romanzi d'amore, Barbara Graneris ritorna e mette a nudo parte della sua anima nel suo primo libro di poesie.


Vi lascio qualche bellissimo estratto fornito gentilmente dall'autrice








L'autrice

Barbara Graneris è nata a Torino nel 1994 e ha frequentato il Liceo Linguistico.
Ama la lettura fin da bambina ed è una grande tifosa di calcio. La passione per la scrittura è sbocciata del tutto come mezzo di fuga da un periodo difficile.
Ha scritto: Ricomincio da te, E se fosse destino (Serie del Destino #1), Amami oltre le paure (Serie del Destino #2) ed Insegnami ad amare (Love me #1)
Per qualsiasi altra curiosità visitate la sua pagina Facebook: https://www.facebook.com/barbaragranerisromanzi/

martedì 11 dicembre 2018

Incontro con l'Autore: intervista a Susy Tomasiello



Buon martedì booklovers,
Oggi mi sento davvero felice perchè il blog ospita un'autrice italiana molto apprezzata da tutte noi fan del romance, amo il suo stile di scrittura e amo anche i suoi personaggi. Inoltre è anche una bravissima blogger, cura e gestisce il blog I miei magici mondi ed una persona meravigliosa.
Lo scorso ottobre ha pubblicato il suo settimo romanzo edito da PubMe (Collana Floreale) intitolato Non riesco a non amarti; il suo nome è Susy Tomasiello.

Ha partecipato anche come autrice a due antologie dedicate all'intramontabile Jane Austen, pregetto a scopo benefico ideato dal gruppo Regency & Victorian: Natale a Pemberley (uscito a dicembre 2017) e Fantasmi a Northanger Abbey uscito lo scorso novembre.
Dopo l'intervista troverete la sua bibliografia nel dettaglio.


L'autrice


Susy Tomasiello nasce a Napoli e ha due grandi passioni: la lettura e la scrittura. Ama viaggiare con la fantasia e scoprire sempre nuovi mondi, nuovi personaggi in cui immergersi, perché leggere è qualcosa di cui non si stancherebbe mai. I libri sono i suoi migliori amici praticamente da sempre, ma questa non è solo la sua unica passione perché ama tanto anche scrivere. Ha cominciato col self publishing con il libro Solo con te non ho paura e poi ha proseguito con piccole Case Editrici che hanno creduto in lei riuscendo a realizzare il suo sogno e pubblicare un libro.


lunedì 10 dicembre 2018

Letture natalizie #4: "La libreria dei sogni" di Elisa Crescenzi


Ciao Booklovers,
buon inizio di settimana. A che punto siete con i preparativi? Io in alto mare ma non è un problema perchè tutti gli anni faccio così, sono la donna last minute!
Ma parliamo di letture natalizie, oggi il blog (cioè io) si sente di consigliarvi il nuovo romanzo di Elisa Crescenzi intitolato La libreria dei sogni.

Autrice: Elisa Crescenzi
Casa Editrice: Self Publishing
Genere: Romance/Christmas Romance
Pagine: 184
Prezzo e-book: 0,99 €
Prezzo cartaceo: 9,99 €
Data di uscita: 20 novembre 2018
Disponibile su Amazon e su Kindle Unlimited (link nel titilo)

Trama: Dicembre dovrebbe essere il mese più bello e atteso dell’anno.
Questa volta, però, per Camilla non sarà così. Una chiamata della nonna Matilde stravolgerà tutto, costringendola a catapultarsi nella sua città natale di montagna.
Gli affari della nonna non stanno andando per il meglio: ha un mese di tempo per rimettere in sesto la libreria, o sarà costretta a chiudere e vendere il suo piccolo negozio a un imprenditore, che vuole costruire un centro commerciale proprio in quella zona.
Camilla dovrà affrontare non solo tutto quello che incombe sulla libreria, ma si troverà emotivamente coinvolta da un uomo che si insinuerà nei suoi pensieri. Riuscirà Camilla a salvare “La libreria dei sogni”, dove ha passato la sua infanzia, oppure quest’uomo manderà a monte i suoi piani?!


L'autrice


Elisa Crescenzi è nata a San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia il 25 marzo 1989. Ha trascorso i primi anni nel collinare pugliese, a Casalnuovo Monterotaro. A due anni si è sono trasferita per esigenza lavorativa dei miei genitori, in Lombardia a Gropello Cairoli, un accogliente paese della Lomellina Pavese. 
Appassionata di danza moderna sin da piccola, ha frequentato il liceo artistico, in cui conseguito il diploma. 
Attualmente lavora con i bambini, altra grande passione, di età compresa tra i sei mesi e i tre anni. 
Ha pubblicato la trilogia The Happiness Series: La ricetta della felicità, Gli ingredienti per la felicità (editi da Gruppo Albatros Il Filo) e Tu, la mia felicità. Ha inoltre pubblicato Anime Sbagliate Destini Incrociati il primo volume di una saga formata da quattro libri, dove le vite dei protagonisti si intrecciano creando trame diverse e sentimenti differenti.

domenica 9 dicembre 2018

Uscite romance dal 10 al 16 dicembre


Ciao Booklovers!
Torna il consueto appuntamento con la rubrica relative alle uscite editoriali previste per i prossimi sette giorni.

PS: Se cliccate sul titoli verrete indirizzati alla pagina Amazon per il pre-order.
Molti titoli sono inclusi nel servizio Kindle Unlimited.

Autrice: Rebecca Rei
Casa Editrice: Self Publishing
Genere: Romance
Pagine: 212
Prezzo e-book: 2,99 €
Prezzo cartaceo: -- €
Data di uscita: 10 dicembre 2018

Trama: Amanda è una ragazza romantica e molto legata alla sua città, la splendida Sorrento. Lavora nel ristorante di famiglia insieme al fratello e al padre, ma il suo cuore vorrebbe altro: aprire una bottega in ricordo di sua nonna Elena, che le ha insegnato la delicatissima e splendida arte della lavorazione dei limoni.
Il suo sogno però sembra lontano, il ristorante infatti non naviga in buone acque, e per di più il fratello decide di andarsene, lasciando la famiglia nel caos. Finché un giorno arriva un nuovo chef, dai modi bruschi e dagli occhi verde menta.
Sarà lui la risposta ai problemi di Amanda? E chi è la misteriosa cliente con i capelli a caschetto che le fa visita sempre più spesso?
Tentando di rispondere a queste domande, Amanda affronterà un percorso verso la scoperta di se stessa, imparando che solo lasciandosi andare alle passioni si può raggiungere la felicità.


Autrice: Kat Martin
Casa Editrice: HarperCollins Italia
Genere: History Romance
Pagine: 254
Prezzo e-book: 4,99 €
Prezzo cartaceo: -- €
Data di uscita: 10 dicembre 2018

Trama: Londra, 1844

Coralee Whitmore ha sempre preso molto sul serio la sua attività alla rivista femminile Cuore a Cuore, e quando il corpo di sua sorella Laurel viene ritrovato nelle acque del fiume Avon decide di indagare come una vera giornalista, rifiutando di accettare la versione ufficiale secondo cui si tratterebbe di un suicidio. I suoi sospetti si concentrano sul Conte di Tremaine, noto per i suoi costumi dissoluti, e per smascherarlo l'intrepida fanciulla non esita a insinuarsi nel suo castello, fingendosi una parente povera. Ma il conte si rivela assai diverso da ciò che lei credeva, tanto che Corrie ne rimane affascinata. Cedere all'attrazione, tuttavia, significherebbe tradire il ricordo della sorella e così la giovane continua a fare domande, finché non cominciano a verificarsi strani incidenti che mettono in pericolo la sua vita. È evidente che qualcuno vuole farla tacere, e non intende fermarsi di fronte a niente pur di riuscirci.


Autrice: Deborah Simmons
Casa Editrice: HarperCollins Italia
Genere: History Romance
Pagine: 220
Prezzo e-book: 4,99 €
Prezzo cartaceo: -- €
Data di uscita: 10 dicembre 2018

Trama: Inghilterra, XIX secolo

Sydony e suo fratello Kit giungono a Oakfield, la tenuta che hanno ereditato da una lontana parente, in una notte buia e tempestosa. La zona è brulla e isolata, la casa deserta sembra uscita da uno dei romanzi gotici tanto amati da Sydony, e in giardino sorge un impenetrabile labirinto di siepi altissime. Ma ciò che più turba la coraggiosa Syd è il fatto che tutto a un tratto nella sua vita sia ricomparso il Visconte Bartholomew Hawthorne. Barto, infatti, non è più il gentile compagno di giochi della sua infanzia, bensì un uomo dal fascino misterioso e inquietante, che l'attrae e al contempo la spaventa. Tanto più che per scoprire come è morto suo padre, il cupo visconte non esita di fronte a nulla. Finché gli oscuri segreti che si celano tra i meandri del labirinto di Oakfield non mettono in pericolo la vita dell'unica donna che lui abbia mai amato.

venerdì 7 dicembre 2018

Recensione: "Meglio sola che male innamorata" di Alexandra Maio

Autrice: Alexandra Maio
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Pagine: 149
Prezzo e-book: 3,99 €
Prezzo cartaceo: -- €
Data di uscita: 24 luglio 2018
Disponibile su Amazon e Kindel Unlimited (link nel titolo)

Trama: Tullio Venturi è un uomo d'affari dal grande fascino, tanto bello, sicuro di sé e ricco quanto irraggiungibile. Adria Agostini è il suo opposto: timida, impacciata e ancora irrimediabilmente vergine. Innamorata da sempre di quel ragazzo viziato che ha avuto occhi per tutte tranne per lei, sogna due cose: diventare una famosa bag designer e conquistare il cuore dell'uomo per cui ha una cotta segreta. Tutto sembrerebbe facile visto che lavorano fianco a fianco, se non fosse che Adria non si sente alla sua altezza e soprattutto se la dea dell'amore non ce l'avesse tanto con lei... Ogni volta che ha la possibilità di stargli vicino succede qualcosa che la mette in ridicolo e inoltre Tullio ha una famiglia... Ma forse dietro alla sua vita dorata ci sono crepe che non tutti vedono e quando lui avrà bisogno di una babysitter per sua figlia e chiede aiuto a quell'amica d'infanzia, la convivenza forzata li metterà in difficoltà facendo provare loro sensazioni sconosciute...

Cosa c'è di peggio che non essere notata dall'uomo per cui hai una cotta segreta? Incontrarlo tutti i giorni... 


Recensione

Oggi vi parlerò di Meglio sola che male innamorata di Alexandra Maio.
La nostra protagonista femminile si chiama Adria Agostini, è una giovane ragazza molto timida, goffa, simpatica e molto creativa. Il suo sogno è quello di aprire, un giorno, un atelier per poter vendere le sue borse, infatti è una bag designer.
Inoltre è praticamente da sempre innamorata di Tullio Venturi, che ha conosciuto da piccola quando il papà lavorava come custode della villa della famiglia Venturi.
Tullio è un importante ed affermato uomo d'affari, inoltre è sposato ed ha una figlia di sei anni di nome Carol.
Il bello di non essere notata dall'uomo per il quale hai una cotta segreta da una vita è che puoi fare tutte le figure di melma che vuoi. Tanto per lui è uguale.

Un giorno Tullio ed Adria restano intrappolati in ascensore e per la ragazza sarà la giusta occasione per cercare di farsi notare da Tullio.
Costretti a condividere uno spazio minuscolo in attesa che qualcuno arrivi a liberarli Tullio viene letteralmente travolto dalla parlantina di Adria e dalla sua solarità, inoltre quando scopre che lei è la bimba che lo ha accompagnato durante la sua adolescenza decide di offrirle un lavoro come baby-sitter per l'adorata figlia Carol.
Adria decide di accettare perchè in questo modo potrà stargli vicino anche se è consapevole del fatto che lui sia un uomo sposato e che il suo resterà un amore impossibile.
Una volta iniziato a lavorare con Carol per Adria sarà impossibile non provare affetto per quella bambina così speciale, inoltre scoprirà anche che il matrimonio di Tullio non è perfetto come appare, non vi svelo il perchè per non togliere il gusto della lettura.
Adria conoscerà anche il fratello di Geena, la moglie di Tullio, e scoprirà che spesso le cose non sono esattamente quelle che sembrano.
Tullio è pioggia, è sole, è vento. I suoi occhi sono le quattro stagioni, lui è il fuoco, è terra, è aria, è acqua, mi scalda, mi rinfresca, mi toglie il fiato, mi lava, mi ossigena.

Meglio sola che male innamorata è un romanzo ironico, divertente, pieno di situazioni imbarazzanti e verrete sicuramente travolti anche voi dal carattere sorale e brillante di Adria. Il Pov è di Adria quindi spesso vi ritroverete a sorridere per la facilità con la quale la giovane riesca a trovarsi in situazioni non solo imbarazzanti ma anche comiche, inoltre resterete affascinati dal modo di ragionare di questa ragazza decisamente sopra alla righe.
Tullio sarà una piacevole scoperta che si rivelerà essere l'esatto opposto di quello che sembra all'inizio del romanzo.
Ci sono amori predestinati. Ci sono persone che nascono per incontrarsi. Ci sono persone che non smetteranno mai di cercarsi, destinate a continuare ad amarsi per sempre.

Lo stile di Alexandra Maio è frizzante, scorrevole e vi ritroverete a finire il romanzo in pochissimo tempo.
Quello che è ho più apprezzato è la presenza tangibile dei buoni sentimenti e dell'amore romantico, senza volgarità. Inoltre le risate sono assicurate.
L'unica nota stonata è la velocità con cui certe cose accadono, sarebbe stato interessante se l'autrice avesse dedicato più spazio alla psicologia dei protagonisti e alle loro storie personali. E mi sarebbe piaciuto poter conoscere meglio Tullio.
Tuttavia questo non toglie il piacere della lettura ed è un romanzo che mi sento di consigliare a tutte coloro che hanno voglia di sorridere e staccare un po' la spina dalla vita reale e di vivere un paio d'ore in relax e spensieratezza.

Voto